Saline Siciliane – foto di Donato Guerrini

Risale al 2016, in uno dei tanti viaggi in Sicilia della mia vita, la visita alle affascinanti saline nel trapanese; ingegno nella costruzione, e gestione fra tradizione e modernità. Alla periferia di Trapani spiccano i fenicotteri; piu’ a sud, verso Marsala, gli elenganti mulini, i colori, le geometrie, le isole di Mozia, Stagnone e Favignana che fanno da sfondo impareggiabile…

Donato / GPH

Shai Maestro – foto di Donato Guerrini

Pianoforte protagonista assoluto nella eccellente XXI edizione del Festival di cultura e musica jazz di Chiasso dall’ 8 all’ 11 marzo. Nel suo percorso di crescita, il festival quest’anno ha introdotto un concerto pomeridiano la domenica (con una stella di prima grandezza come Brad Mehldau), oltre alla piacevolissima sorpresa di un artista ‘in residence’. La scelta è caduta sul pianista israeliano e newyorkese, Shai Maestro www.shaimaestro.com – trentuno anni e la promessa di essere uno degli eredi dei vari Corea e Jarrett. A Chiasso non ha certo deluso queste aspettative; suo il concerto d’apertura in compagnia del Melismetiq Trio nel set, a mio avviso, piu’ interessante dell’intera rassegna; il festival ha comunque mantenuto un’ alta cifra qualitativa per la gran parte dei concerti. Il giorno successivo, un intimo concerto in piano solo, in platea e in mezzo al pubblico, per finire in bellezza con il suo Trio, la formazione che sembra essere la sua preferita.

Donato / GPH

Giorgio Marchetti – foto di Giovanni Buscema e Donato Guerrini

Giorgio Marchetti è un pittore copista di Morbegno. Non disdegna l’affresco ed il ritratto classico, ma la sua vera passione è avere tra le mani un vecchio pezzo di legno e immaginare quale fra i capolavori degli autori classici possa sposarsi ad esso. La sua tecnica di pittura porta a delle copie fedelissime, ma la sua vena artistica le arricchisce talvolta di personaggi e dettagli sorprendenti. Dal nuovo sito – www.giorgiomarchetti.it – abbiamo scelto alcune opere  fra le più significative.

Donato / GPH

Sabbioneta – foto di Donato Guerrini

Nulla di meglio di una livida domenica invernale per godersi in perfetta solitudine la struggente e decadente bellezza di Sabbioneta, nel mantovano. Costruita alla fine del XVI secolo dai Gonzaga, con i principi  umanistici e rinascimentali della città ideale, fa parte da 10 anni del Patrimonio dell’Umanità protetto dall’Unesco.

Donato / GPH

Transumanza – foto di Donato Guerrini

Alla fine della stagione estiva, la transumanza. Siamo in Valtellina, i pastori accompagnano la discesa delle vacche dai pascoli in alta quota alle stalle nel fondovalle. Migrazione che sancisce la fine del periodo di produzione del prelibato Bitto, pregiato formaggio la cui lavorazione inizia direttamente negli alpeggi, con il latte, profumato di fiori, appena munto. La discesa avviene in poche ore, coprendo dislivelli di anche 2000 metri, spesso sfruttando strade carrozzabili, e passando in mezzo ai paesi, come Buglio in Monte, nelle nostre immagini. Gli abitanti del paese aspettano sulla porta di casa o in piazza l’arrivo degli animali, per ricongiungersi, al loro passaggio, alle profonde radici contadine di queste valli.

Donato / GPH

Mostra ‘Incontro D’Artisti’ ad Albese con Cassano

incontro d'artisti / 13

Si inaugura sabato 2 luglio alle ore 16:00 presso la Casa di Riposo Infermiere ad Albese con Cassano (CO) la mostra fotografica collettiva ‘Incontro D’Artisti / 13’ organizzata dal Circolo Fotografico Diamanti. Le foto rimarranno esposte fino al 16 luglio.

  • casa di riposo infermiere, albese con cassano (CO) – ingresso gratuito
  • inaugurazione  sabato 2 luglio 2016 ore 16:00
  • la foto rimangono esposte fino a sabato 16 luglio 2016

incontro d'artisti 13 - casa di riposo infermiere ad albese con cassano

Alessandro / GPH

Mostra Ex Photo a Como – ultimi giorni

Continua fino a domenica, allo Spazio Natta a Como la mostra Ex Photo, riflessioni per immagini sui temi di EXPO. Oggi pubblichiamo tutte le foto presentate dai Guerrini Photographers. Ricordiamo che tutti i partecipanti hanno donato le loro stampe per un progetto del Lions Club Como Lariano che contrasta l’abuso sui minori. Il ricavato della vendita delle foto (è possibile acquistarle al solo costo di produzione) andrà a contribuire al finanziamento di suddetto progetto. Chi fosse interessato può scrivere all’indirizzo mostraexphoto@gmail.com.

  • spazio natta, como – ingresso gratuito
  • la mostra è aperta fino al 4 ottobre 2015
  • ven 16:00/22:00 & sab-dom 11:00/22:00

Alessandro / GPH

 

Mostra Ex Photo a Como – alcune delle opere esposte

La mostra EX Photo, riflessioni per immagini sui temi di EXPO ha preso il via! Eccovi una piccola selezione delle immagini presenti presso lo Spazio Natta a Como. Cibo, architettura, natura, città: i tanti lati del complesso mondo di Expo. E della nostra vita.

  • spazio natta, como – ingresso gratuito
  • la mostra è aperta fino al 4 ottobre 2015
  • lun-gio 16:00/21:00 & ven 16:00/22:00 & sab-dom 11:00/22:00

Alessandro / GPH

 

Mostra Ex Photo presso lo Spazio Natta a Como

mostra ex photo - spazio natta como

Lo Spazio Natta di Como ospita questo mese la mostra fotografica Ex Photo – Riflessioni per immagini sui temi di Expo organizzata dal Circolo Fotografico Diamanti e dal Moltomosso Fotoclub e promossa dal Lions Club Como Lariano con il sostegno dell’assessorato alla cultura del comune di Como. Le foto che compongono la mostra saranno messe in vendita ed il ricavato verrà donato in favore della realizzazione di un progetto benefico.

Scrive Elena Ferrini: “Vengono esposti gli scatti di una trentina di fotografi che richiamano e rendono omaggio al grande evento Expo 2015. Rappresentano alcune paradigmatiche architetture di padiglioni della esposizione milanese e, attraverso creative interpretazioni, realtà che afferiscono al nutrimento. Non è mai banale l’angolazione dell’inquadratura né semplice risultato di una scelta di ordine tecnico: i fotografi, non di rado reporter di viaggio, intendono accompagnare il visitatore proprio in un preciso punto di osservazione. E da lì, pur senza parole, ma con l’efficacia universale tipica della loro arte e della loro abilità, puntano verso l’obiettivo di educare, in un certo senso, all’interpretazione delle immagini. Lavoro mentale che implica ragionamento, analisi dei contenuti, sintesi conclusive. E proprio nella sintesi, l’intelligente osservatore delle foto dovrebbe trovare il succo dell’intera operazione. Del resto le foto sono a tal punto coinvolgenti da portare naturalmente chi le osserva a una più attenta consapevolezza di alcuni problemi connaturati con la nostra stessa esistenza, come per esempio il valore della persistenza delle originarie varietà vegetali e animali, la sovrabbondanza e la povertà, l’esauribilità delle risorse del pianeta e, per un commiato positivo e beneaugurante, l’inesauribilità delle risorse umane che sempre hanno trovato soluzioni e rimedi ai mali terreni.”

ex photo - riflessioni per immagini sui temi di expo

  • spazio natta, como – ingresso gratuito
  • inaugurazione  sabato 19 settembre 2015 ore 18:00
  • la mostra è aperta dal 19 settembre al 4 ottobre 2015
  • lun-gio 16:00/21:00 & ven 16:00/22:00 & sab-dom 11:00/22:00

Alessandro / GPH

Gibellina Vecchia – Il Cretto – foto di Donato Guerrini

Oggi, 47 anni fa, la valle del Belice, in Sicilia, veniva squassata da un violentissimo terremoto. Gibellina, completamente distrutta e ricostruita altrove, è da allora assurta a simbolo, prima dell’abbandono, poi della speranza di riscatto e dell’utopia, infine della capacità tutta italiana a non completare quanto iniziato. Il simbolo dei simboli é il Cretto, opera ciclopica di Alberto Burri. L’artista umbro ha coperto le rovine del vecchio borgo con una colata di cemento alta un metro e mezzo, mantenendo pero’ perfettamente la planimetria della cittadina.

Un potentissimo ed emozionante monumento che cristallizza la memoria; una delle opere d’arte più grandi al mondo e fra le meno conosciute e valorizzate in Italia. I pochi fortunati che ne hanno notizia e che riescono a trovarlo in barba alla disastrata viabilità della Sicilia interna, possono così goderselo in perfetto silenzio e solitudine.

Donato / GPH